Autore Topic: consiglio su cucciolo  (Letto 7140 volte)

Offline jokervsmichel

  • Giovane
  • ***
  • Post: 107
  • Reputazione: 0
  • ...Zelda...
consiglio su cucciolo
« il: 24 Dicembre, 2010, 11:45:21 am »
premetto che mi sto prendendo un jack russel terrier...


ieri sono andato a trovare i cuccioli
ed ho notato che il mio (axel) è il più timido di tutti
a differenza degli altri fratelli che giocano a rincorrersi e a fare la lotta
lui non insegue mai nessuno e mai cerca lo scontro
e se viene attaccato da un fratello si libera e se ne va via senza contrattaccare (addirittura sei mette in disparte, sotto la mamma,  e trema)
inoltre ho cercato di giocare con lui provocandolo per vedere se reagisce un pò, ma niente
si fa fare qualunque cosa (strapazzare, accarezzare, mettere sottosopra, ecc... )
mentre i fratellini mi ringhiano, reagiscono....

il tutto mi sembra stranissimo, anche perchè lui è il più grosso della cucciolata, e non nel solo senso di grasso, ma anche come ossatura (testa, coda, gambine che sono il doppio di quella degli altri due fratellini)

insomma, come si dice dalle mie parti, è un "mucculone"

gli altri fratelli sono vispi
sono curiosi, si portano in giro le cose che trovano, mi hanno rosicchiato le scarpe, una si è anche attaccata alla manica del mio giubbino ringhiando e tirando

secondo voi cosa significa????
sarà inadatto al lavoro?
il fatto che sia più grosso degli altri è un cattivo segno in termini di futura carriera in expò?
il suo tremore è preoccupante?


Offline BULLPASSION

  • Giovane
  • ***
  • Post: 147
  • Reputazione: 12
Re:consiglio su cucciolo
« Risposta #1 il: 24 Dicembre, 2010, 12:14:36 pm »
ciao,dunque per cio' che concerne il discorso espositivo so' dirti poco in quanto e' una razza che dal punto di vista morfologico conosco poco,dal punto di vista caratteriale dovresti provare ad andare piu' volte a vederli,magari in quel momento andava cosi',ma nn lo e' sempre..e provare a vedere come si comporta eventualmente fuori dal branco, a volte ci sono cuccioli che temono la competizioni con altri cuccioli questo nn vuol pero' dire che abbiano dei problemi,magari messi in altro posto si comportano normalmente, se la timidezza la scarsa curiosita' ecc si fanno notare anche in altri ambienti la cosa potrebbe rifersi a problemi comportamentali,il tremore ha poco significato.

Offline jokervsmichel

  • Giovane
  • ***
  • Post: 107
  • Reputazione: 0
  • ...Zelda...
Re:consiglio su cucciolo
« Risposta #2 il: 24 Dicembre, 2010, 12:19:29 pm »
quindi il fatto che tremi, che è la cosa che mi ha allarmato di più, non è un indice di problemi?!

Offline Guardiano di Roma

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1731
  • Reputazione: 42
    • www.deiguardianidiroma.com
Re:consiglio su cucciolo
« Risposta #3 il: 24 Dicembre, 2010, 20:40:01 pm »
probabilmete non e' quello con il carattere piu' forte della cucciolata, il fatto che sia grosso cicciotone ti fa escludere che abbia problemi di salute, come dice Fabio sarebbe il caso di andarlo a vedere piu' volte, a livello morfologico io ho una sottospecie di jack russel, e non ne conosco lo standard e quindi non ti posso essere d'aiuto.
In queste razze di taglia piccola un soggetto fuori taglia e' molto piu' penalizzato rispetto a quelle di taglia grossa.
La timidezza che ha ora potrebbe andare via con un giusto imprintig successivo, per lavoro cosa intendi joker?? agility??
no in quel senso non dovrebbe avere problemi...
poi magari in un altro contesto tira fuori tutto il caratterte se lo devi prendere solo per le expo, ripeto morfologicamente non posso aiutarti caratterialmente forse potresti evitarti dei problemi in futuro visto che sono TERRIER a tutti gli effetti anche se in un corpo mini... ;D

Offline roberta

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1798
  • Reputazione: 66
Re:consiglio su cucciolo
« Risposta #4 il: 24 Dicembre, 2010, 22:50:30 pm »
Per quanto ne so si dovrebbe distinguere tra temperamento e carattere. Il primo e' innato, il secondo si forma nel corso della vita e delle esperienze. Il principio vale per tutte le razze. Generalmente il contesto "cucciolata" e' per i cuccioli la prima esperienza di vita sociale co i propri simili.
Gia' li' ( e sin da poche ora dalla nascita) e' possibile individuare il temperamento dei piccoli.
A chiunque abbia esperienza cinofila  sara' senz'altro capitato di vedere come anche tra cuccioli appena nati si distingua subito quello più pacioso da quello magari più vorace e prepotente.
Queste caratteristiche restano nei mesi successivi infatti i cuccioli cresceranno ma ci sara'sempre quello più tenace, quello più aggressivo, quello più ringhione, quello più timido ecc.
Le esperienze successive sono fondamentali e certamente incidono sulla formazione del cane ma sinceramente credo che osservare un cucciolo nell'ambito della cucciolata sia determinante e fortemente rivelatore del cane futuro!
   

Offline Guardiano di Roma

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1731
  • Reputazione: 42
    • www.deiguardianidiroma.com
Re:consiglio su cucciolo
« Risposta #5 il: 25 Dicembre, 2010, 01:36:05 am »
il punto e' roby che spesso il temperamento nel primo mese di vita puo' essere fuorviante, e' vero e innato ma come tante cose nei nostri "cuccioli borghesi" puo' essere in futuro condizionato da tanti troppi fattori...

diverso e' in natura...li il temperamento e' determinante per sopravvivere, quindi viene salvaguardato dalle MAMME e dal BRANCO...
e sono necessari tutti....sia chi in futuro sara' leader sia chi sara' gregario.... ;)

ora mi chiederai che stai a fa qui....???

Ho appena finito la poppata.... ;D

Offline roberta

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1798
  • Reputazione: 66
Re:consiglio su cucciolo
« Risposta #6 il: 25 Dicembre, 2010, 09:05:57 am »
Si si...e' vero, infatti ho detto che il temperamento e' indicativo in un primo momento.
Successivamente bisogna vedere come si interviene con i condizionamenti.....confermo.....tant'è che possiamo avere ottimi cani che vengono devastati da inesperti padroni con inappropriate forme educative!!

Offline jokervsmichel

  • Giovane
  • ***
  • Post: 107
  • Reputazione: 0
  • ...Zelda...
Re:consiglio su cucciolo
« Risposta #7 il: 25 Dicembre, 2010, 20:48:19 pm »
le prove di lavoro per il jack Russell consistono nella caccia in tana (volpe, tasso, ecc... )
quindi i cani devono essere tenaci e non aver paura di buttarsi in una buca sotto terra per scontrarsi contro un tasso...

Offline Guardiano di Roma

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1731
  • Reputazione: 42
    • www.deiguardianidiroma.com
Re:consiglio su cucciolo
« Risposta #8 il: 25 Dicembre, 2010, 23:01:26 pm »
in quel caso non so che dirti....magari geneticamente parlando non e' il piu' adatto della cucciolata.
la mia mezza jack ti assicuro che non avrebbe paura...ma non mi piacciono e non ci provo... :)

Offline Sivy77

  • Campione
  • ******
  • Post: 823
  • Reputazione: 22
Re:consiglio su cucciolo
« Risposta #9 il: 26 Dicembre, 2010, 17:12:16 pm »
 :-X scusa tu vorresti far butttare il tuo jack in una tana x cacciare una volpe o un tasso???? :-X
molto meglio agility per tutti..jackino volpi  e tassi

Offline roberta

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1798
  • Reputazione: 66
Re:consiglio su cucciolo
« Risposta #10 il: 26 Dicembre, 2010, 18:09:17 pm »
Premetto che sono contro la caccia ma per anni,sono  stata la compagna di vita di un uomo che aveva setter inglesi. Con questi cani faceva Expo di bellezza ed ovviamente (essendo cani da caccia) anche prove di lavoro.
Inutile dire che in queste ultime prove venivano valutate attitudini caratteriali del cane che doveva essere coraggioso e non aver paura dello sparo,tenace con la preda ma non vorace, fedele al padrone, sensibile al comando e con un senso innato del riporto.
Spesso il top dei cani da lavoro esulavano anche dal top morfologico.....ossia non erano stupendi ma erano prove diverse.
Inutile dire che mentre non disdegno le Expo di bellezza quando motivate da spirito non altamente competitivo, odiavo le prove di lavoro xche' riducevano il cane ad uno strumento ad utilità dell'uomo e questo non mi trova molto concorde.
Per me un setter che ha paura dello sparo sara' non adatto allacaccia ma resta un cane stupendo e di altissima sensibilità.
Quindi bisogna vedere cosa dovrai fare con il tuo jack.
Se dovrà andare a caccia.....be', tenacia, coraggio, determinazione ed altro saranno requisiti che verranno valutati.
Per l'agility invece ti assicuro che spesso ho visto cani paurosissimi diventare campioncini perché si divertivano troppo....
Molto sta anche all'addestratore ed all'affiatamento con il padrone che nell'agility e' determinante!
 

Offline Guardiano di Roma

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1731
  • Reputazione: 42
    • www.deiguardianidiroma.com
Re:consiglio su cucciolo
« Risposta #11 il: 26 Dicembre, 2010, 23:45:05 pm »
Premetto che sono contro la caccia ma per anni,sono  stata la compagna di vita di un uomo che aveva setter inglesi. Con questi cani faceva Expo di bellezza ed ovviamente (essendo cani da caccia) anche prove di lavoro.
Inutile dire che in queste ultime prove venivano valutate attitudini caratteriali del cane che doveva essere coraggioso e non aver paura dello sparo,tenace con la preda ma non vorace, fedele al padrone, sensibile al comando e con un senso innato del riporto.
Spesso il top dei cani da lavoro esulavano anche dal top morfologico.....ossia non erano stupendi ma erano prove diverse.
Inutile dire che mentre non disdegno le Expo di bellezza quando motivate da spirito non altamente competitivo, odiavo le prove di lavoro xche' riducevano il cane ad uno strumento ad utilità dell'uomo e questo non mi trova molto concorde.
Per me un setter che ha paura dello sparo sara' non adatto allacaccia ma resta un cane stupendo e di altissima sensibilità.
Quindi bisogna vedere cosa dovrai fare con il tuo jack.
Se dovrà andare a caccia.....be', tenacia, coraggio, determinazione ed altro saranno requisiti che verranno valutati.
Per l'agility invece ti assicuro che spesso ho visto cani paurosissimi diventare campioncini perché si divertivano troppo....
Molto sta anche all'addestratore ed all'affiatamento con il padrone che nell'agility e' determinante!


non c'e la faccina che batte le mani....?? ;D

il 25 aprile 2011 tieniti libera che esordiamo.... ;D


Offline roberta

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1798
  • Reputazione: 66
Re:consiglio su cucciolo
« Risposta #12 il: 27 Dicembre, 2010, 09:21:04 am »
il 25 aprile 2011 tieniti libera che esordiamo.... ;D

Il 25 Aprile?......Spiega meglio che non capisco :-\.....
Come vedi anch'io ho forti limiti ......

Offline jokervsmichel

  • Giovane
  • ***
  • Post: 107
  • Reputazione: 0
  • ...Zelda...
Re:consiglio su cucciolo
« Risposta #13 il: 27 Dicembre, 2010, 11:30:54 am »
la caccia alla volpe e al tasso non si fa realmente, sono animali protetti...
ma si simulano... per continuare a preservare le doti caratteriali nella razza, per la selezione...
cosa che apprezzo MOOOOLTO, e che penso si dovrebbe fare con tutti i cani...
pensate se si continuasse a selezione anche i BM affinché continuino ad avere certe doti da guardiani, così come sono stati pensati all'origine (...guardiacaccia...)
a mio avviso sarebbero i cani da guardia perfetti

Offline roberta

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1798
  • Reputazione: 66
Re:consiglio su cucciolo
« Risposta #14 il: 27 Dicembre, 2010, 13:41:15 pm »
Mah.....credo che ogni cane, indipendentemente dalla razza a cui appartiene, mantenga insite certe caratteristiche che gli appartengono proprio perchè innate e tipiche della razza :).
Questo succede anche se il cane non viene più unicamente utilizzato per quel fine specifico.
Per intenderci  un cane da caccia,quindi creato e selezionato per quel fine, anche se normalmente viene tenuto in appartamento a giocare con i bambini o accucciato accanto al camino :), stai pur tranquillo che se lo porti libero in un campo o nel bosco, ti prende certi fugoni se percepisce l'odore giusto o se percepisce la presenza della preda. Stai fresco a chiamarlo...... ;D
Sapessi quanti sono infatti i cani da caccia che scappano ai padroni per questo motivo ed i Jack Russel non sono da meno :D!
In questo periodo poi è un canuccio che va molto di moda e sono in molti a prenderlo solo per motivi estetici e  senza conoscerne le caratteristiche di razza :(.
In pochi sanno che è un cane da caccia e sai quanti me ne capitano in canile o quanti me ne denunciano lo smarrimento?.......Tantissimi, questo perchè non sanno che quel botolotto con la faccetta simpatica è un gran cacciatore così lo portano fuori sciolto e zac!.... quello che non succede in anni succede in un secondo.....odore giusto e vai con la fuga!!!
Colpa del cane? Non è educato? E' indisciplinato?
Noooo, il suo è semplicemente un istinto innato ;)!
Lo stesso BM (ma vale anche per altre razze da guardia o difesa similari) probabilmente ha visto nel tempo una diversa utilizzazione del suo essere.
Forse c'è stata una canalizzazione diversa dei fini per i quali era preposto, prima esclusivamente cane da guardia ora prevalentemente compagnia ma non credo che questo abbia comportato uno "snaturamento" dello stesso :).
Non credo che il maggiore addomesticamento abbia fatto venir meno l'istinto di "guardiano" che gli è tipico.....in realtà è solo sopìto e controllato ;).
In tal senso molto importante è la selezione operata dagli allevatori ed ancor di più lo è l'intervento umano effettuato sui cani dai padroni dal momento in cui prendono il cucciolo e per tutta la durata della vita del cane.
Indipendentemente dalla razza ho visto cani sanissimi ed equilibrati rovinati da mani inesperte con gravi conseguenze soprattutto.....ahimè..... proprio per i cani stessi che poi vengono dati via o, peggio, abbandonati se non soppressi!!
I cacciatori poi in tal senso sono dei maestri. Se il cane fa quello che vogliono loro bene, in caso contrario, se il cane è fortunato verrà ceduto ad altri o tenuto nel box chiuso vitanaturaldurante!!!
Per carità....lungi da me il voler generalizzare.....magari nel sito ci sono cacciatori e non vorrei far scoppiare una bomba di polemiche!!
Ogni categoria è fatta da soggetti singoli.....
In realtà credo che le attitudini di un cane, qualunque esso sia, possano essere "canalizzate" in maniera diversa purchè se ne rispetti la naturale propensione e natura.
Non potrò mai far diventare un barboncino un cane da difesa!!!
Un BM che vive in casa con i padroni e che non sia costantemente allenato o solo utilizzato a fare il "guardiano" non credo non sia tipico è solo un pò più domestico e socializzato.......non vorrei trovarmi però al posto di chi decide di invadere il suo territorio :-\!!!