Autore Topic: restio alle passeggiate  (Letto 4910 volte)

Offline stellanera

  • Cucciolone
  • *
  • Post: 12
  • Reputazione: 0
restio alle passeggiate
« il: 19 Aprile, 2011, 01:14:00 am »
Ciao a tutti, il mio bullmastiff si chiama Naos, fa 4 mesi il 22 aprile ed è con noi da giovedì.
I primi giorni che era con noi passeggiava tranquillamente, andava un po' a zig-zag scoordinato ma non tirava ne si faceva tirare. Si trattava poi di piccoli tragitti attorno a casa (parchi o strada urbana con traffico) + l'ho portato in giro in macchina per andare in alcuni negozi ed è stato bravissimo.
Invece da 2 giorni passeggiare con lui è diventato un delirio: a tratti si blocca, si "inchioda" al terreno e non vuole saperne di muoversi. L'unica è avanzare 2 metri avanti lui, chinarsi e chiamarlo dolcemente. Allora si muove ma dopo pochi metri lo rifà nuovamente. Stessa cosa vale se passa un cane od una persona che gli interessa, punta da fermo e se cerco di tirarlo verso la direzione che mi interessa si blocca.
Emette anche dei borbottii, ma non sembra spaventato....
Inoltre non lo fa sempre negli stessi punti, un momento va al passo benissimo e pochi secondi dopo non c'è verso di smuoverlo.
Tra l'altro questo avviene solamente in passeggiata, in quanto ha già imparato a  sporcare fuori e chiede di uscire, quando ha lo stimolo, andando davanti alla porta di casa e uggiolando.
Per ora ha dimostrato di essere un cane dolcissimo, molto intelligente ed ubbidiente, non capiamo questo atteggiamento fuori casa.... :???:   :help:

Spero che qualcuno di voi possa aiutarmi!! Grazie in anticipo!!!

Vi allego foto esplicative







Offline roberta

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1798
  • Reputazione: 66
Re:restio alle passeggiate
« Risposta #1 il: 19 Aprile, 2011, 08:16:12 am »
ah ah ah ah ah :)) :)) :)) ......ma quel bullo della foto mi sembra quasi di conoscerlo!!!
Pare la mia Athena in passeggiata.........mostruosamente identico :)) :)) :)) :))!!!
Quando ho letto il post mi veniva da ridere ;D.....stessi atteggiamenti della mia pupazza tant'è che talvolta, tenuto conto che abito anche nelle ex paludi pontine - ho delle crisi d'identità e non capisco se sono un buttero alle prese con una bufala o un avvocato con un elegante cane al guinzaglio!!
Ti premetto che l'età è la medesima o quasi perchè Athi ha fatto 4 mesi il 5 aprile. All'inizio ti dirò.....anch'io pensavo fosse timore (anche perchè il BM da cucciolo può essere normale sia leggermente timoroso....poi passa) e così dai a fare il "pagliaccetto" in mezzo alla strada cercando di attirarla con urletti, battiti di mani, pupazzetti, bocconcini ecc.
Osservandola però in vari contesti ho visto che non aveva la connotazione di un cane pauroso anzi......più eravamo in zone trafficate e caotiche e più lei andava di lena e con la coda ritta.
Ho notato invece che è un atteggiamento che Athena ha solo quando usciamo in passeggiata tranquilla sotto casa, io e lei. Talvolta inizia già sulla soglia della porta dove si punta e ti guarda come per dire "che palle......ma si deve proprio fà sta passeggiata?".
E così che ho compreso che lo fa per imporre la sua personalità e decidere dove andare e quando andare. E così che le cose sono cambiate e ti confesso che ora qualche bello strattoncino lo prende perchè "devo essere io" a decidere dove andare e non lei.
Considera poi che Athi già va a scuola e questo atteggiamento l'ho fatto vedere anche alla comportamentalista/addestratrice che mi ha confermato il tutto.
Ultimamente invece Athena lo faceva più del solito e sembrava non amare più camminare ed era vero......in questi giorni ha i "dolori di crescita" e questo è per loro limitativo del movimento.
Sono dolori che possono capitare in queste razze quindi tieni sempre sotto controllo il tuo bullo ed osservalo sempre attentamente così da poter discernere quanto è capriccio ( e non deve passare) e quanto altro.
tieni sempre presente però che è un molosso e come tutti i molossi nascondono dietro il muso rugoso e dolce una personalità spiccata e forte. Possono essere dei testoni, soprattutto i maschi. "Pugno di ferro in guanto di velluto". Mai botte ma tanta autorità.....basta la voce e lo sguardo ti assicuro.
Cerca di esser te a decidere e comandare nelle varie situazioni e non fargli mai scalare la piramide gerarchica del "branco " famiglia. Non farti mai comprare dalla loro infinita dolcezza.....sanno essere degli ottimi strateghi in fatto di "conquista finta per il perseguimento dei propri interessi"!!
Consiglio: buon corso di addestramento alla sola obbedienza......su questi cani è un investimento e mai una spesa stupida!!
 

Offline espada

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1582
  • Reputazione: 58
  • Kilwinning & Eddington
    • Cane di Famiglia
Re:restio alle passeggiate
« Risposta #2 il: 19 Aprile, 2011, 09:12:46 am »
ciao,
io non lo strattonerei MAI in quel modo, anche perchè è profondamente inutile.

quando si piantano a somaro, non è con la forza che riuscirai a convincerli.

con Eddington funziona fargli un grugnito, un brontolio (uhmmm uhmmm ma quello è il segnale che io disapprovo un suo comportamento e uso sempre questo... il "NO" per me è bandito, non insegna nulla al cane, che quando disapprova brontola, mica dice NO)

come pure funziona (ma lui ha la pettorina) che io
1. lo alzi da terra,
1a. dicendogli al contempo "oh-ohp!"
2. appena spostato un passo o due più avanti gli dico "bravissimo!"
3. immediatamente me lo porto a "passo!" (il comando "piede" per me è stupido, è una bieca traduzione del "fuss!" tedesco... ma se non dice nulla nemmeno a me figurarsi al cane)

funziona anche il sistema di fargli "predare" un biscotto... però io sono avvantaggiato perchè Eddington è vecchio ed ha la displasia, quindi con un pezzo di biscotto mi faccio inseguire anche per 100 metri... un cucciolo mi raggiungerebbe dopo due passi!

ciao

Alessio

Offline roberta

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1798
  • Reputazione: 66
Re:restio alle passeggiate
« Risposta #3 il: 19 Aprile, 2011, 10:37:00 am »
Oddio Espa....nessuno ha detto di staccargli la testa!!!
Uno strattoncino non ha mai ucciso nessun cane ne' e' detto sia sempre diseducativo tant'è che anche gli addestratori lo consigliano in alcuni casi.
Personalmente ti farei vedere il muso di Athena se le facessi il grugnito!!

Offline stellanera

  • Cucciolone
  • *
  • Post: 12
  • Reputazione: 0
Re:restio alle passeggiate
« Risposta #4 il: 19 Aprile, 2011, 10:46:10 am »
Grazie mille per le risposte!

Infatti anche io ero intenzionata, data l'età critica per la crescita psico-fisica, a rivolgermi presso un centro cinofilo per l'educazione di base..... Vorrei che diventasse un cane "urbano" visto che il contesto dove dovrà vivere la sua futura vita è un centro cittadino...

Qualcuno conosce qualche buon addestratore o comportamentista in zona Bologna?

Ps. qualche strattoncino per smuoverlo devo darlo per forza... altrimenti non c'è alcun tipo di carezza o supplemento alimentare che lo faccia spostare di 1 cm dalle sue posizioni.

E quello che più mi destabilizza è che in casa è correttissimo e rispetta tutti i limiti imposti...  :???:

Offline tommipape

  • Intermedio
  • ****
  • Post: 275
  • Reputazione: 5
Re:restio alle passeggiate
« Risposta #5 il: 19 Aprile, 2011, 11:01:35 am »
ciao stellanera...
io con il mio achille non ho mai avuto grandi problemi con il portarlo a spasso....achille ha poco piu di 5 mesi...qualche volta mi è capitato e capita anche ora che si inchiodi come hai fatto vedere tu elle foto inizialmete credevo che tirandolo un po facessi la cosa giusta ma poi mi sono accorto che sbagliavo...
credo che i bm in età giovanile siano un po paurosi almeno il mio un po lo è...e quindi magari in giro quando vedono cose nuove o soprattutto rumori nuovi tendono a impaurirsi...cmq il mio consiglio è di non tirarlo ma invece di allentare il guinzaglio e cercare di rassicurarlo chiamandolo magari anche con un premio vedrai che si "schioderà" subito...un altro consiglio che posso darti è di portarlo dove c'è molta gente il piu spesso possibile in modo da abituarlo al contatto....
quaoto quello che ti ha suggerito roberta una suola per obbedienza base anhe subito da cuccioli fa molto bene infatti io ho iniziato a fargliela fare a 4 mesi e devo dire che ne sono rimasto molto contento....
ciao ciao... ;D ;) :)

Offline Guardiano di Roma

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1731
  • Reputazione: 42
    • www.deiguardianidiroma.com
Re:restio alle passeggiate
« Risposta #6 il: 20 Aprile, 2011, 00:33:35 am »
Oddio Espa....nessuno ha detto di staccargli la testa!!!
Uno strattoncino non ha mai ucciso nessun cane ne' e' detto sia sempre diseducativo tant'è che anche gli addestratori lo consigliano in alcuni casi.
Personalmente ti farei vedere il muso di Athena se le facessi il grugnito!!
:tt2:

tipo questa??

Offline roberta

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1798
  • Reputazione: 66
Re:restio alle passeggiate
« Risposta #7 il: 20 Aprile, 2011, 05:54:53 am »
Oddio Espa....nessuno ha detto di staccargli la testa!!!
Uno strattoncino non ha mai ucciso nessun cane ne' e' detto sia sempre diseducativo tant'è che anche gli addestratori lo consigliano in alcuni casi.
Personalmente ti farei vedere il muso di Athena se le facessi il grugnito!!
:tt2:

tipo questa??

be'....tu la conosci bene Athena e l'hai vista più volte in azione. Non e' facile grugnire d un caterpillar!! Credo che prima bisogna studiare il proprio cane, capire che indole ha, a  cosa e' sensibile e xche' assume alcuni atteggiamenti e poi....stabilire il comportamento più adatto da assumere di conseguenza. 

Offline Guardiano di Roma

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1731
  • Reputazione: 42
    • www.deiguardianidiroma.com
Re:restio alle passeggiate
« Risposta #8 il: 20 Aprile, 2011, 22:10:18 pm »
gia' ;)

Offline stellanera

  • Cucciolone
  • *
  • Post: 12
  • Reputazione: 0
Re:restio alle passeggiate
« Risposta #9 il: 21 Aprile, 2011, 00:33:18 am »
Direi che per ora ho provato tutti i metodi possibili: chiamarlo dolcemente, il biscotto, la pallina, il verso tipo Marge Simpson (ummmhhh), la voce ferma e decisa....tutti metodi che funzionano per 1 o 2 volte, riparte al passo e gli dico bravo ma poi dopo qualche metro ricomincia a bloccarsi e non da più retta...è veramente impossibile andare anche solo fino al bar sotto casa...
Adesso ho preso la pettorina ad H perchè non vorrei fargli male a tirare quando si impunta, va un pochino meglio ma solo un pochino, è comunque un delirio!!!
Ho contattato un paio di educatori cinofili ma stò ancora aspettando risposta...
E pensare che i primi giorni era bravissimo al guinzaglio!!!
Mi sarebbe piaciuto anche farlo partecipare a delle puppy-class ma per ora non sono previste da nessuna parte (Bologna) e qui il tempo passa.
Spero di essere in tempo per dei corsi di obedience...
Ma voi in pratica, quando si blocca, che fate? Restate li fermi finchè non parte? Oppure fatto uno dei tentativi che proponete, il cane vi obbedisce e non lo fa più?

Scusate il papiro ma non so più che pesci pigliare!!! :'(



Offline roberta

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1798
  • Reputazione: 66
Re:restio alle passeggiate
« Risposta #10 il: 21 Aprile, 2011, 08:22:37 am »
Ma voi in pratica, quando si blocca, che fate? Restate li fermi finchè non parte? Oppure fatto uno dei tentativi che proponete, il cane vi obbedisce e non lo fa più?

Non ti scoraggiare.....ti capisco...è successo anche a me ed anch'io per qualche settimana mi sono vista persa.
Mi vedevo già proiettata nel futuro, a combatteree con 60 Kg piantati a terra.....scoramento totale!!! 
Ritieniti anche fortunata che il tuo cucciolo resta in piedi. Athena si sedeva pure.....proprio come un somaro!!!
Posso domandarti se per te è il primo cane o se hai già esperienza cinofila soprattutto con molossi?
Personalmente, come ti ho scritto, ho trascorso le mie prime settimane a studiare attentamente Athena in ogni suo minimo atteggiamento. Ho osservato come metteva il pelo, quale la postura del corpo e l'atteggiamento della coda. Le orecchie non erano da meno e poi osservavo moltissimo l'attenzione/reazione che Athena aveva agli stimoli provenienti dalla città.
Il mio scopo era quello di comprendere la motivazione che la "pelosetta" poneva alla base del suo puntarsi a terra. Paura? Curiosità? Novità? Aggressività? dominanza? Ecc Ecc.
Nel frattempo ho cercato di individuare a quale stimolo Athena fosse più sensibile e non ti dico....hai presente un pagliaccio per la strada? Così ero io e non ti dico gli sguardi della gente!!!
Dopo vari tentativi ho compreso che l'unica cosa che poteva far muovere Athi era il cibo  ma....nota dolens......solo se lei voleva altrimenti non c'era leccornia che tenesse!!!
L'ho portata a passeggiare in vari contesti, dal bosco, al lago e dal lago in città e poi nel paesello oppure accanto alle giostre e tanto altro ancora.
Dopo tanto studio della questione ho tratto le mie conclusioni che poi si sono rivelate veritiere: Athena si piantava perchè dietro quel cucciolo pupazzoso si celava un bel carattere "dominante".
Athena non aveva paura (come inizialmente pensavo io) ma al contrario molto curiosa di tutto tanto da voler imporre il percorso da fare.....insomma.....era lei che doveva portare al guinzaglio me.
Compreso questo sono intervenuta in maniera più drastica (che non significa violenta ma solo decisa) e se prima l'incitavo con le vocette o i dolcetti ho iniziato ad essere perentoria ed ahimè.....pur sapendo che in molti non saranno daccordo.....ho iniziato a tirarla io (dolcemente e senza strattoni) premiandola a fine del percorso.
Ora Athena cammina tranquillamente al guinzaglio. Ogni tanto ci prova ma basta sentire lievemente il guinzaglio tirare e dalla mia voce un secco e poco amorevole " Andiamo!!" che riprende la marcia.
Torno a dire....bisogna prima individuare la causa del "puntamento".
Se è paura, tirarlo potrebbe pregiudicare la cosa ma se è dominanza o prime manifestazioni di un carattere forte.....bè.....come dicono gli addestratori "va bene la dolcezza ma non facciamogli dimenticare chi comanda nell'ambito del branco famiglia".
In ogni caso ricorda di concludere ogni azione fatta bene dal cane - solo queste però - con un bel premio o gratificazione.
Resta che tieniti informata ed appena puoi iscrivila ad un bel corso di obbedienza.
Questa è la mia esperienza con Athena......ma non è detto che sia il giusto da fare.

Offline espada

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1582
  • Reputazione: 58
  • Kilwinning & Eddington
    • Cane di Famiglia
Re:restio alle passeggiate
« Risposta #11 il: 21 Aprile, 2011, 09:18:16 am »
Roberta, non stai dimenticando una delle cause più importanti?

ovvero che il cane voglia cercare di comunicare un disagio?

disagio che non dipende dalla passeggiata in sè, ma da altri fattori?

Eddington lo fa solo in certi periodi, per alcuni giorni... e guarda caso negli stessi giorni fa anche lo sciopero della fame!

la cosa più importante secondo me è imparare a conoscere e riconoscere gli stati d'animo del cane, proprio grazie all'osservazione di posture, sguardi, movimenti delle orecchie, della coda, ecc.

ciao

Alessio

Offline roberta

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1798
  • Reputazione: 66
Re:restio alle passeggiate
« Risposta #12 il: 21 Aprile, 2011, 11:05:16 am »
Io infatti ho parlato di Athena, del mio cane e della mia esperienza e non ho detto che ciò che ho scritto valga per tutti i cani sempre ed universalmente.
Avrai letto Espa, che ho ben specificato che Athi è stata osservata per giorni e molto attentamente.
L'importanza dello studio del proprio cane l'ho messa in evidenza nei post precedenti tant'è che ho anche chiesto a Stellanera se fosse alla sua prima esperienza perchè sai bene che l'esperienza cinofila non si acquisisce in breve.
Resta che per Athena, e l'addestratrice/comportamentalista ha poi confermato, non c'era alcun disagio ma solo "desiderio di imporre la forte personalità" di cui è dotata.
Ora Athena passeggia regolarmente al guinzaglio e, ti garantisco, non è affatto rimasta traumatizzata da qualche strattoncino ricevuto.
E' per questo che ho consigliato comunque a Stellanera di affidarsi ad un buon addestratore/comportamentalista che la possa aiutare ed affiancare nel trovare una soluzione alla cosa.

Offline Teone

  • Giovane
  • ***
  • Post: 150
  • Reputazione: 4
Re:restio alle passeggiate
« Risposta #13 il: 21 Aprile, 2011, 18:46:51 pm »
non voglio sminuire le opinioni di nessuno intendiamoci ;) ma penso che l'unica soluzione sia la pazienza... solo questione d tempo... a meno che in qualche passeggiata non sia rimasto turbato da qualcosa alla quale tu senza neanche accorgertene non hai aattribuito importanza, mentre il cucciolo ne ha un feedback negativo che associa alla passeggiata... :o

Offline roberta

  • Veterano
  • *******
  • Post: 1798
  • Reputazione: 66
Re:restio alle passeggiate
« Risposta #14 il: 21 Aprile, 2011, 21:41:02 pm »
Quoto quanto scritto da Teone!